Il tuo IP è 18.208.186.19
Notizie

 
Granfondo del Penice 2019

Granfondo del Penice-Ti Rex: vincono Fino e la Lombardo

Inserito il 02 giugno 2019 alle 21:30:00 da apasseri. IT -

Sono stati oltre 700 i partenti nella manifestazione organizzata a Zavattarello (Pv) dall’Asd Sant’Angelo Edilferramenta.   


L’arrivo di Fino e Castelnovo

2 giugno 2019, Zavattarello (Pv) - Oltre 700 ciclisti quest’anno si sono alzati sui pedali alla Granfondo del Penice-Ti Rex, che ha colorato il 2 giugno di Zavattarello.

Davanti a loro due percorsi, disegnati dall’Asd Sant’Angelo Edilferramenta: il lungo di 106 chilometri e 2450 metri di dislivello (rivisitato per migliorare la sicurezza dei ciclisti, che hanno apprezzato le modifiche apportate) e il corto di 70 chilometri e 1660 metri di dislivello.

Partenza subito su ritmi intensi e dopo appena 10 chilometri il duo del Team MP Filtri composto da Paolo Castelnovo e Carlo Fino rompe gli indugi e va in fuga. Il percorso, praticamente privo di pianura, agevola l’azione dei due, che arrivano insieme al traguardo, tagliato per primo da Fino. Alle loro spalle è volata, vinta da Matteo Milanesi del Team Perini. Tra le donne Ilaria Lombardo del Colnago Mg K Vis precede Sabrina De Marchi del Somec Mg K Vis Lgl e Mara Manfredi del Team Raschiani.

Nel tracciato corto, invece, successo di Federico Vilella del Colnago Mg K Vis davanti ad Andrea Natali del Rodman Azimut Squadra Corse e a Guido Paolo Dracone della Cicli Copparo, mentre tra le donne successo per Eleonora Calvi Di Coenzo del Rodman Azimut Squadra Corse, che si impone davanti a Elena Pancari del Team Loda Millennium e a Chiara Musso del Rodman Azimut Squadra Corse.

Al termine della manifestazione pasta party curato dai professionisti di Catering 4 Ruote, che ha proposto un menù di qualità a base di prodotti certificati e anche di piatti specifici per celiaci. Poi via con le premiazioni per i primi cinque di ogni categoria di ciascun percorso e per le prime dieci società con il maggior numero di chilometri pedalati.

Classifiche complete e aggiornate sul sito Endu. Si ricorda il sito ufficiale della manifestazione.

Letto : 403 | Torna indietro