Il tuo IP č 3.95.131.97
Notizie

 
Granfondo Giro dei Tre Laghi 2018

Giro dei Tre Laghi: il buon cibo gardesano

Inserito il 22 dicembre 2017 alle 12:14:00 da enrico. IT -

La granfondo diventa un'occasione per un viaggio enogastronomico sulle sponde del Lago di Garda.
Tra pesci, formaggi e grandi vini, anche il palato avrà le sue soddisfazioni.
Iscrizioni aperte con quota agevolata sino al 31 dicembre.


Buon cibo e ottimo vino nella trasferta gardesana del Giro dei Tre Laghi

22 dicembre 2017, Odolo (Bs)Domenica 22 aprile 2018 i partecipanti alla granfondo Giro dei Tre Laghi, potranno sfruttare l'occasione della trasferta gardesana, per godersi la buona cucina che la contraddistingue.

Vini ed olio extravergine di oliva sono, con il pesce d’acqua dolce, i prodotti tipici dell'enogastronomia del lago di Garda, ma molti altri sono i prodotti, che vengono coltivati sulle rive del lago o nell’immediato entroterra, e che sono in grado soddisfare i palati più esigenti.

Formaggi d’alpeggio, asparagi bianchi di Cavaion e di Rivoli Veronese, castagne di S. Zeno di Montagna, funghi e tartufo nero del Baldo contribuiscono ad allargare la vasta gamma di prodotti genuini coltivati e prodotti in queste zone e rappresentano invitanti occasioni per sostare in un raffinato ristorante o in una delle numerose e caratteristiche trattorie.

I principali vini del Lago di Garda sono:

il Bardolino, vino DOC prodotto sulla sponda veronese del lago di Garda, dal tipico colore tra il rubino chiaro il granato, ottimo con minestre, pastasciutte, fritti, pollame e lumache;

il Lugana, anch'esso un vino DOC, è prodotto nelle province di Verona e Brescia. La zona di produzione è quella del basso Garda, che comprende i comuni di Peschiera del Garda, Pozzolengo, Sirmione, Desenzano e Lonato. Dal colore paglierino è ottimo con pesce e crostacei in generale, perfetto con il pesce di lago.

I pesci presenti nel Lago di Garda sono Agone, Alborella, Anguilla, Bottatrice, Carpa, Carpione, Cavedano, Coregone Lavarello, Luccio , Persico reale, Tinca e Trota.

Sfruttando una delle tante trattorie presenti sul territorio, sarà possibile apprezzare i piatti locali, quali:

SARDE IN SAOR. Piatto tipico del lago di Garda, ma non esclusivo, in quanto il saor è un antico metodo di conservazione del pesce, come anche il sisam, e veniva utilizzato anche in altre località del Veneto;

SISAM. Il Sisam è un modo di conservazione del pesce da cui deriva uno dei piatti tipici della cucina locale del lago di Garda;

MINESTRA MARICONDA. Piatto povero della tradizione contadina del bresciano e del mantovano è la minestra di mariconde, gnocchi di pane raffermo, insaporiti nel late e poi cotti nel brodo di carne;

SPIEDO ALLA BRESCIANA. Lo spiedo è forse i l piatto più rinomato nel bresciano;

COREGONE ALLA SIRMIONESE. Uno dei tanti modi di cucinare il coregone o lavarello in modo semplice e saporito nella variante sirmionese con verdure.

TORTA MADERNO. Un dolce tipico di Toscolano Maderno, invenzione della panetteria Perolini che si trova in una delle vie centrali del paese, una torta di pastafrolla con farcitura di crema pasticcera e decorata con una spolverata di zucchero a velo.

Un lungo viaggio, quindi, tra gusti e sapori delle sponde del Lago di Garda.

Si ricorda che le iscrizioni alla Granfondo Giro dei Tre Laghi sono aperte e che il 31 dicembre scadrà il termine per iscriversi con la quota agevolata.

Per avere maggiori informazioni novità sulla manifestazione, è disponibile il sito ufficiale della manifestazione (http://www.mtbconcadoro.com/argomento.asp?id=876).

Il Giro dei Tre Laghi è anche su Facebook (https://www.facebook.com/G.S.ODOLESE).

Letto : 877 | Torna indietro