Il tuo IP č 35.175.191.72
Notizie

 
Granfondo Noberasco 2015

Granfondo Noberasco: un'ottima occasione per gustarsi i sapori liguri

Inserito il 21 agosto 2015 alle 19:51:00 da enrico. IT -

La Liguria non è solo mare e belle salite nell'entroterra, ma una regione ricca di sapori, che nel fine settimana del 20 settembre si potranno gustare sfruttando l'occasione della Granfondo Noberasco.


Le trenette al pesto sono l'icona della Liguria a tavola

21 agosto 2015 Albenga (Savona) – La Granfondo Noberasco del prossimo 20 settembre potrà essere una splendida occasione per gustare i sapori tipici della cucina ligure, ma in particolare i piatti cucinati con i prodotti della piana di Albenga.

Tra i più noti prodotti gastronomici locali si trovano quattro prodotti tipici della produzione della piana ingauna, e sono conosciuti come i "Quattro d'Albenga": l'Asparago violetto, la Zucchina trombetta, il Carciofo spinoso e il Pomodoro cuore di bue.

Numerosi e gustosi sono i piatti proposti dai vari locali tipici che si possono trovare all'interno della cittadina di Albenga o nei vari ristoranti presenti nella piana di Albenga.

Tra questi troviamo le immancabili trofie o trenette al pesto prodotto con il basilico che qui prospera rigoglioso, oppure il caviale del Centa, una gustosa crema spalmabile a base di pasta di olive "Taggiasche", acciughe e capperi.

Vale un assaggio la tipica farinata con farina di ceci, ma anche le frittelle di gianchetti (o bianchetti), in ligure "frisceoi de gianchetti", ovvero una frittura di novellame di pesce azzurro, in particolare sardine e acciughe.

Al posto del pane è d'obbligo l'immancabile focaccia, che in Liguria si consuma anche a colazione invece del cornetto, o anche i biscotti con semi di finocchietto, chiamati nel gergo locale Baxin d'Albenga ("Bacini d'Albenga").

Per uno snack veloce ecco le ciappe all'olio: le originali schiacciatine molto sottili e compatte, ideali come sostituto del pane o per accompagnare antipasti. Come condimento va assolutamente provato l'olio d'oliva extra-vergine di oliva taggiasca.

Per terminare la cena, come dessert, vanno provate le pesche con il pigato (tipico vino bianco locale).

In cantina invece troviamo, tra i vini bianchi, il Pigato, il Vermentino e la Lumassina, mentre tra i vini rossi l'Ormeasco e il Rossese.

A fine cena, a seguire il caffè, si può scegliere tra la grappa al carciofo e chinotto o il liquore all'asparago violetto.

Una vera esplosione di gusti e di sapori quindi, che valgono la pena di una trasferta ad Albenga nel fine settimana del 20 settembre.

Tutte le informazioni sulla Granfondo Noberasco sono disponibili sul sito web della manifestazione.

Segui la Granfondo Noberasco anche su Facebook

Letto : 874 | Torna indietro