Il tuo IP è 18.205.176.85
Notizie

 
Granfondo Vernaccia 2015

Buona la prima della nuova Granfondo Vernaccia

Inserito il 10 maggio 2015 alle 17:20:00 da enrico. IT -

Con 1600 iscritti e 1200 partenti, l'edizione tutta rinnovata della granfondo senese coglie in pieno gli obbiettivi. Ottima la location a Colle di Val d'Elsa, così come il nuovo percorso. Vittoria di Nuceri e Gentili sul granfondo, mentre Viglione e la Passalacqua si aggiudicano la mediofondo. Squalificati Cipolletta e Profeti, in fuga per 130 chilometri. Il Cicli Gaudenzi domina tra le società. Appuntamento al 2016 nella città del cristallo.


1200 i partenti alla 19ª Granfondo Vernaccia – Città di Colle di Val d'Elsa (ph Play Full)

10 maggio 2015, Colle di Val d'Elsa (Si) – Nonostante i 19 anni di esperienza nell'organizzazione della Granfondo della Vernaccia, che il GC Amatori San Gimignano può vantare, l'edizione 2015 celava senza dubbio alcune incognite. Nuova la location spostata a Colle di Val d'Elsa, la cittadina senese famosa per il cristallo, come nuovo sono stati di conseguenza i percorsi.

Ottimo il voto assegnato dai 1200 partenti dei 1600 iscritti.

La festa ha preso il via il sabato pomeriggio quando antistante il palazzetto dello sport di Colle di Val d'Elsa, base logistica della manifestazione, si sono ritrovati un centinaio di pedalatori in erba pronti ad affrontare la Mini Granfondo a loro dedicata, tracciata su un circuito protetto di 1,5 chilometri da ripetersi due volte. Al termine, merenda per tutti.

Domenica mattina è stata la volta dei grandi che hanno riempito la centralissima via Roma e piazza Arnolfo di Cambio, pronti per affrontare uno dei tre percorsi proposti: il granfondo da 165 chilometri per 2060 metri di dislivello, il mediofondo 112 chilometri e 1300 metri e il cicloturistico da 70 chilometri e 690 metri.

La corsa prende la sua connotazione definitiva al 32° chilometro quando il napoletano, lucchese d'adozione Francesco Cipolletta (Team Promotech Shopto) assieme al compagno di squadra Federico Profeti allungano il passo sui duri strappi di Monsanto, creando il vuoto. Dietro di loro si tenta, invano, l'inseguimento. Termina così la corsa con i due battistrada che guadagnano via via sempre più margine sugli inseguitori.

Al bivio dei percorsi, il gruppo si divide e il battistrada della mediofondo viaggia compatto verso l'arrivo di Colle di Val d'Elsa dove la volata sull'ultima salita che porta al traguardo vede nel monregalese Leonardo Viglione (Team UCSA) il più veloce. Dietro di lui Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team A.S.D) e Davide Lombardi (Team Lenzi Bike A.S.D.).

Tra le donne è la spezzina Daniela Passalacqua (Team Dueruote Scott Bp Services) a tagliare il traguardo in 3:10:34, davanti a Chiara Turchi (Gs Ramini) e a Silvia Cattani (G.S. Ontraino).

Intanto sulla granfondo gli inseguitori desistono nel tentativo di ricucire lo strappo sui fuggitivi, che non fanno altro che portarsi al traguardo, giungendo mano nella mano. Il rilevamento elettronico assegna a Federico Profeti la vittoria e a Cipolletta il secondo posto. E' invece volata per guadagnare la medaglia di bronzo che va nelle mani di Giovanni Nucera, che regola Giacomo Sansoni (Olimpia Cycling Team) e Matteo Zannelli (GS Esercito).

Ma dopo le premiazioni il colpo di scena, un reclamo mette in evidenza un salto di griglia da parte di Cipolletta e Profeti, che vengono così squalificati da Paolo Marrucci, assegnando la vittoria a Giovanni Nucera (Cavallino Specialized), davanti a Sansoni e Zannelli al terzo posto.

Molto più combattuta la corsa femminile con le due favorite, la poliziotta romana in servizio a Prato Claudia Gentili (Team Giletti C.S.) e la giovane aquilana Chiara Ciuffini (Infinity Cycling Team), a contendersi la vittoria nella volata finale sul rettilineo dell'arrivo, che vede la Gentili essere la più veloce. Terzo gradino del podio per Simona Parenti (Asd La Bagarre).

La festa termina con il consueto pasta party dai sapori toscani e con la cerimonia delle premiazioni.

Tra le società è la Cicli Gaudenzi a dominare la classifica ai danni del GS Esercito e del Club Freccia 18 Cannondale.

La Granfondo Vernaccia – Città di Colle di Val d'Elsa dà l'appuntamento al 2016.

«Sono contento che la nuova location e i nuovi percorsi siano piaciuti ai partecipanti – confessa Paolo Marrucci a capo del comitato organizzatore – Quando abbiamo avuto l'invito dall'amministrazione del comune di Colle di Val d'Elsa, abbiamo subito capito che il palazzetto dello sport sarebbe stato l'ottimale per accogliere la nostra manifestazione. Lo spostamento ha comportato anche una modifica dei percorsi, che ci ha permesso di andare a toccare nuovi territori, disegnando dei tracciati di indubbio fascino.»

Non mancano certo i ringraziamenti. «I dovuti ringraziamenti vanno all'amministrazione comunale che ci ha supportato fin dalle prime battute, ma anche ai volontari sul percorso e alle varie polizie locali che ci hanno aiutato a garantire la sicurezza. Un grosso grazie a tutti i volontari dello staff che ogni anno ci permettono di mettere in piedi tutto questo».

«Mi spiace per la squalifica di Cipolletta e Profeti, - si sofferma Marrucci spiegando la sua scelta - ma il regolamento deve essere rispettato, sennò tanto vale scriverlo. Già alla mattina, in griglia, era stato segnalato loro che sarebbero dovuti partire nella loro griglia di competenza. Purtroppo si sono imbucati nella prima griglia e ho solo fatto applicare dai giudici il regolamento, squalificandoli»

Ulteriori dettagli sul sito dell’evento.

 

CLASSIFICHE

GRANFONDO MASCHILE

1. Giovanni Nucera (Cavallino Specialized); 4:29:37

2. Giacomo Sansoni (Olimpia Cycling Team); 4:29:37

3. Matteo Zannelli (Asd Gruppo Sportivo Esercito); 4:29:41

4. Michele Cartocci (Cavallino Specialized); 4:29:43

5. Giulio Verlicchi (Asd Veloclub Ferrara); 4:29:46

6. Ivan Ostolani (Cavallino Specialized); 4:29:46

7. Fabio Cini (Genetik Cycling Team A.S.D); 4:30:10

8. Jason Crowe (Gs Sportissimo Top Level); 4:39:25

9. Giuseppe Ceragioli (Team Promotech Shopto); 4:39:25

10. Mirko Puglioli (Team Promotech Shopto); 4:39:25

 

GRANFONDO FEMMINILE

1. Claudia Gentili (Team Giletti C.S.); 4:39:53

2. Chiara Ciuffini (Infinity Cycling Team); 4:39:54

3. Simona Parenti (Asd La Bagarre); 4:44:48

4. Claudia Bertoncini (Velo Club Maggi 1906); 5:00:23

5. Paola Sbrighi (Team Vitamina Asd); 5:02:55

 

MEDIOFONDO MASCHILE

1. Leonardo Viglione (Asd Team Ucsa); 2:53:52

2. Marco Da Castagnori (Genetik Cycling Team A.S.D); 2:53:54

3. Davide Lombardi (Team Lenzi Bike A.S.D.); 2:54:10

4. Giancarlo Bertellotti (Gs Pedale Pietrasantino); 2:54:21

5. Emanuele Marianeschi (Cavallino Specialized); 2:54:23

6. Alessandro Griselli (X-Bionic Team); 2:54:24

7. Massimo Matteoli (M&G Sport); 2:54:24

8. Rodolfo Liccione (Tecnobici.Com Shop Online); 2:54:25

9. Alessio Gori (Olimpia Cycling Team); 2:54:25

10. Gianluca Ferri (Teamfreedombike Cicli Tarducci); 2:54:26

 

MEDIOFONDO FEMMINILE

1. Daniela Passalacqua (Team Dueruote Scott Bp Services); 3:10:34

2. Chiara Turchi (Gs Ramini); 3:14:18

3. Silvia Cattani (G.S. Ontraino); 3:16:26

4. Annalisa Frulli (Agliana Ciclismo A.S.D); 3:22:18

5. Nicoletta Giannecchini (Uisp Lucca); 3:22:35

Classifiche complete sul sito MySDAM

Letto : 1078 | Torna indietro