Il tuo IP č 3.237.254.197
Notizie

 
Granfondo Giro dei Tre Laghi 2015

Giulio Magri firma il 14° Giro dei Tre Laghi

Inserito il 26 aprile 2015 alle 16:06:00 da enrico. IT -

A dispetto delle previsioni meteo nefaste, il sole ha baciato i 1000 partenti dei 1200 iscritti. Con una volata a due sul rettilineo del traguardo il bergamasco Magri si aggiudica la granfondo bresciana. La novarese De Marchi vince per distacco la prova femminile dopo una caduta. Diego Costa e Alice Donadoni si aggiudicano la mediofondo.


Giulio Magri con le mani al cielo al 14° Giro dei Tre Laghi (ph Play Full)

26 aprile 2015, Prevalle (Bs) – A dispetto delle previsioni meteo nefaste che annunciavano acqua su tutto il Nord Italia, una giornata asciutta, a tratti anche baciata dal sole, ha accolto i 1000 ciclisti, dei 1200 iscritti, che domenica mattina si sono presentati a Prevalle per prendere parte alla 14ª edizione del Giro dei Tre Laghi.

Una manifestazione ormai rodata, capace di offrire ai propri partecipanti due percorsi tracciati lungo le splendide vallate del bresciano. 140 i chilometri del percorso di granfondo che hanno celato oltre 2000 metri di dislivello, solo 100 quelli del mediofondo che con i suoi 1300 metri è stato alla portata di tutti.

Tre i laghi toccati dal percorso di mediofondo, quattro quelli del granfondo: il lago di Garda, quello di Valvestino e quello di Idro per entrambe i percorsi, il piccolo lago di Bongi è stato apprezzato solo dai granfondisti.

Il gruppo parte con qualche minuto di ritardo necessario per permettere a tutti i concorrenti di terminare le operazioni pregara andate un po' per lunghe, dirigendosi immediatamente verso il lago di Garda, costeggiandolo sulla sua riva destra da Salò fino a Gavardo, dove si è presentata la prima scalata di giornata: l'ascesa di sette chilometri che ha portato i concorrenti fino a Navazzo.

I migliori forzano il passo e, senza azioni degne di nota, scremano il gruppo del battistrada lasciandolo ancora forte di una cinquantina di atleti.

Si risale verso la Valvestino, dove si andrà a fiancheggiare l'omonimo lago artificiale creato dalla diga, per affrontare la seconda salita, anch'essa di sette chilometri, ma un po' più impegnativa: quella che porta a Capovalle, quindi allo scollinamento del Passo San Carlo a quota 1000 metri sul livello del mare. E' la discesa verso idro che vede l'azione di giornata per opera del bergamasco Giulio Magri (Team Isolmant) che forza il passo e favorisce l'evasione di otto atleti.

Il gruppo procede compatto godendosi le bellezze del lago di Idro, alla volta di Vestone, dove avviene la divisione dei percorsi. Sul mediofondo si lanciano in quattro, mentre sul granfondo restano in tre.

Il battistrada del mediofondo preferisce collaborare fino al rettilineo dell'arrivo dove risolverà la gara con la volata ben regolata da Diego Costa (Asd Sarmatese), ai danni di Manuel Cimarolli (Bielle Team Asd) e Fabio Fadini (Gs Team Morotti Bike).

Senza storia la gara femminile che vede la vittoria per distacco di Alice Donadoni (Gs Team Morotti Bike), che chiude in 3ore 9' 3". A farle compagnia sul podio sono Silvia Porcini (Team Solura) sul secondo gradino e Carola Fiori-Balestra (Sbr3 Grosseto) sul terzo.

Intanto i tre battistrada sulla granfondo affrontano la dura ascesa di Pertica Alta. Magri forza il passo e alla sua ruota resta solo il trentino Filippo Calliari (Bren Team Trento). I due proseguono di comune accordo aumentando via via il vantaggio sui diretti inseguitori, tanto che al lago di Bongi il gap è già oltre il minuto.

Non resta che affrontare l'ultima ascesa di Vallio Terme, a cui segue la discesa e l'arrivo. I due si presentano sul rettilineo del traguardo agguerriti, ma l'esperienza del bergamasco gli permette di affrontare in testa lo sprint finale cogliendo così la vittoria a braccia alzate su Calliari, chiudendo la prova in 4ore 2' 24".

Si determina in volata anche il terzo gradino del podio che va a Stefano Milesi (Asd Team Seven Club) ai danni di Andrea Natali (Team Trapletti – La Pace Asd).

Vittoria femminile per distacco per Sabrina De Marchi (Team De Rosa Santini) che, nonostante la caduta poco prima della prima salita, è riuscita a recuperare le avversarie in testa alla corsa, a superarle e a giungere al traguardo con le braccia rivolte al cielo in 4ore 36' 33". Seconda piazza per Maria Letizia Grottoli (Team Giuliani Cicli Arco), mentre Viviana Brazzo (Gs Team Perini Bike) chiude il podio.

Termina con il pasta party e la cerimonia di premiazioni la bella festa, che dà l'appuntamento al 2016 per la 15ª edizione.

Tutte le informazioni sul Giro dei Tre Laghi sono disponibili sul sito web della manifestazione.

Segui il Giro dei Tre Laghi anche su Facebook.

Il servizio fotografico ufficiale è stato svolto da FotoStudio3.


CLASSIFICHE

GRANFONDO MASCHILE

1. Giulio Magri (Team Isolmant); 04:02:24; 34,66 km/h

2. Filippo Calliari (Bren Team Trento); 04:02:25; 34,65 km/h

3. Stefano Milesi (Asd Team Seven Club); 04:04:42; 34,33 km/h

4. Andrea Natali (Team Trapletti – La Pace Asd); 04:04:43; 34,33 km/h

5. Angelo Quarena (Gs Tenesi Asd); 04:04:43; 34,33 km/h

6. Luca Pennacchio (Team Tokens Cicli Bettoni); 04:04:43; 34,33 km/h

7. Michele Baretto (); 04:04:44; 34,32 km/h

8. Enrico Mazzoleni (Asd Team Seven Club); 04:04:45; 34,32 km/h

9. Massimo Faletti (Team Piton); 04:07:42; 33,91 km/h

10. Luca Ripamonti (Team Carimate Asd); 04:07:44; 33,91 km/h

 

GRANFONDO FEMMINILE

1. Sabrina De Marchi (Team De Rosa Santini); 04:36:33; 30,38 km/h

2. Maria Letizia Grottoli (Team Giuliani Cicli Arco); 04:47:42; 29,2 km/h

3. Viviana Brazzo (Gs Team Perini Bike); 04:57:49; 28,21 km/h

4. Isabella Mitrotti (Asd Cassinis Cycling Team); 04:57:53; 28,2 km/h

5. Ylenia Polti (Mt Bike); 05:04:12; 27,61 km/h


MEDIOFONDO MASCHILE

1. Diego Costa (Asd Sarmatese); 02:52:11; 34,85 km/h

2. Manuel Cimarolli (Bielle Team Asd); 02:52:11; 34,85 km/h

3. Fabio Fadini (Gs Team Morotti Bike); 02:52:11; 34,85 km/h

4. Michael Obrist (); 02:52:12; 34,84 km/h

5. Maurizio Anzalone (Equipe Exploit); 02:54:45; 34,34 km/h

6. Andrea Bonardi (Team Loda Millennium); 02:54:45; 34,34 km/h

7. Fabio Cremaschi (Gs Team Morotti Bike); 02:54:45; 34,33 km/h

8. Simone Zampatti (Team Viesse Rotopress Tirano); 02:54:46; 34,33 km/h

9. Davide Ripamonti (Team Isolmant); 02:54:47; 34,33 km/h

10. Matteo Massari (A.S.D. Team Raschiani); 02:54:47; 34,33 km/h

 

MEDIOFONDO FEMMINILE

1. Alice Donadoni (Gs Team Morotti Bike); 03:09:03; 31,74 km/h

2. Silvia Porcini (Team Solura); 03:13:13; 31,05 km/h

3. Carola Fiori-Balestra (Sbr3 Grosseto); 03:17:15; 30,42 km/h

4. Elena Pancari (Team Loda Millennium); 03:17:22; 30,4 km/h

5. Natalia Glowa (Ciclotech); 03:26:15; 29,09 km/h

Le classifiche complete sono disponibili sul sito MySDAM, cronometrista ufficiale della manifestazione.

Letto : 1812 | Torna indietro