Il tuo IP č 54.236.35.159
Notizie

 
Team Beraldo Green Paper Europa Ovini 2014

Cunico sul podio de La Leggendaria Charly Gaul

Inserito il 22 luglio 2014 alle 07:30:00 da andrea.redazione. IT -

Il Falco attacca a ripetizione nella prova trentina: ci prova in salita e in discesa, guadagna in pianura, ma sull'erta finale il grande sforzo profuso non gli consente di cogliere successo. L'atleta del Team Beraldo Green Paper Europa Ovini ottiene comunque la piazza d'onore, dimostrando coraggio e combattività.


Roberto Cunico in azione (ph Play Full Nikon)

22 luglio 2014, Lugo di Vicenza (Vi)Roberto Cunico è stato tra i grandi protagonisti de “La Leggendaria Charly Gaul”, la granfondo che domenica 20 luglio si è svolta a Trento e intitolata al corridore lussemburghese protagonista nel 1956 di un'epica vittoria sotto la neve in vetta al Monte Bondone, durante il Giro d'Italia.

Proprio il Bondone era il fulcro della granfondo: l'ascesa alla “montagna dei trentini” era da affrontare per ben due volte, la prima dal versante sud-est e la seconda, al termine della quale era posto il traguardo, dal versante nord-est. Cunico ha deciso di provare l'attacco già nel corso della prima scalata, guadagnando margine insieme a Nicoletti, ma con i due ripresi in prossimità dello scollinamento da un drappello di contrattaccanti. In discesa però “il Falco” si è scatenato e, ancora con Nicoletti, ha cercato e trovato l'allungo sugli avversari. La coppia di battistrada ha poi proseguito nel tratto seguente di comune accordo, guadagnando margine sugli inseguitori e presentandosi con oltre 3 minuti di vantaggio ai piedi dell'ultima ascesa al Bondone.

Cunico ha ben presto preso il comando della corsa in solitaria, ma il grande sforzo profuso per alimentare la fuga ha iniziato a farsi sentire lungo gli oltre 20 chilometri di salita: con le energie in progressivo esaurimento, “il Falco” è stato rimontato da Lombardi a soli 2,5 chilometri dal traguardo. I due hanno quindi battagliato per la vittoria, con Cunico che, giunto allo stremo, ha dovuto arrendersi ai continui scatti del romagnolo. All'alfiere del Team Beraldo Green Paper Europa Ovini è andata la piazza d'onore, che gli ha comunque reso merito del grande coraggio e dell'estrema combattività messa in campo.

Buon piazzamento per Cristian “l'Albatros” Pinton, quindicesimo.

Letto : 1562 | Torna indietro