Il tuo IP č 54.236.35.159
Notizie

 
Team Beraldo Green Paper Europa Ovini 2014

Team Beraldo Green Paper Europa Ovini: podio sfiorato a Cervia

Inserito il 08 aprile 2014 alle 18:55:00 da andrea.redazione. IT -

Corsa generosa per i corridori della formazione vicentina. Attacca subito “La Lepre” Muraro, nel finale di gara è “Il Falco” Cunico a provarci più volte. Podio mancato solo per un soffio. Grande prestazione di squadra che lascia ben sperare per il futuro.


Carlo “La Lepre” Muraro tra i protagonisti della GF Selle Italia “Via del Sale” (ph Play Full Nikon)

8 aprile 2014, Lugo di Vicenza (Vi) – Il Team Beraldo Green Paper Europa Ovini ha sfiorato il podio nella 18a edizione della prestigiosa GF Selle Italia “Via del Sale”, disputatasi domenica 6 aprile a Cervia (Ra).

Gli atleti della formazione vicentina hanno impostato subito una tattica aggressiva per cercare il miglior risultato possibile, inserendo Carlo “La Lepre” Muraro nella prima fuga significativa della corsa. I tre uomini al comando sono stati poi ripresi lungo il tracciato della prova romagnola da un drappello di contro attaccanti, a cui hanno saputo agganciarsi anche “Il Falco” Roberto Cunico e “Il Ghepardo” Alessandro Bertuola.

Il manipolo alla testa della corsa ha proceduto praticamente compatto fino agli ultimi chilometri di gara, dove è stato proprio lo scatenato Cunico a cercare di risolvere anticipatamente i giochi, con ripetuti scatti.

Nonostante gli sforzi della squadra nero-rosso-verde, il contropiede di Castagnoli e Falzarano si è dimostrato decisivo per assegnare la vittoria. Nello sprint per il terzo posto, “Il Falco” ha cercato di superarsi, seppur avesse ancora nella gambe gli sforzi appena profusi per tentare la sortita da finisseur, e solo per poco non ha centrato il podio, concludendo la prova ravennate al quarto posto.

Con l’ottimo supporto di Bertuola, 9° al traguardo, il buon esordio di Bernd “Il Labrador” Hornetz (31°) e i piazzamenti di Cristian “L’Albatros” Pinton (21°) e di Muraro (37°) la squadra si è dimostrata competitiva ma soprattutto compatta, firmando una prestazione che lascia ben sperare per l’immediato futuro.

Letto : 1375 | Torna indietro