Il tuo IP č 3.237.94.109
Notizie

 
Granfondo della Vernaccia 2013

Parla polacco la Granfondo della Vernaccia

Inserito il 12 maggio 2013 alle 18:39:00 da enrico. IT -

E' andata al giovane polacco Pawel Poljanksy la 17a edizione della granfondo sangimignanese. Il bolognese Massimiliano Grazia si aggiudica la mediofondo. Tra le donne vittoria della fiorentina Ilaria Rinaldi sul lungo e della parmense Ilaria Lombardo sul medio. Quasi 1800 gli iscritti. Tra le società la palma d'oro va alla Cicli Gaudenzi.


E' andata al giovane polacco Pawel Poljanksy la 17a edizione della granfondo sangimignanese. Il bolognese Massimiliano Grazia si aggiudica la mediofondo. Tra le donne vittoria della fiorentina Ilaria Rinaldi sul lungo e della parmense Ilaria Lombardo sul medio. Quasi 1800 gli iscritti. Tra le società la palma d'oro va alla Cicli Gaudenzi.
 

Il giovane Poljansky vince la Granfondo della Vernaccia (ph Play Full Nikon)

12 maggio 2013, San Gimignano (Si) – Parla polacco la 17edizione della Granfondo della Vernaccia, che domenica 12 maggio ha portato nelle piazze di San Gimignano, quasi 1800 ciclisti, pronti a sfidarsi sui tre percorsi a disposizione (di cui i due maggiori agonistici).

E' andata al giovane polacco Pawel Poljansky, classe 1990, ex elite, la vittoria per distacco sul durissimo percorso di granfondo, sulla distanza di 160 chilometri e quasi 2300 metri di dislivello.

Un percorso rinnovato nel suo finale, per adattarsi alla nuova zona logistica che, lasciando il centro sportivo di Santa Lucia, si è spostata nel nuovo palazzetto dello sport a due passi dal centro storico.

Dopo la partenza alle ore 9.00 in punto, la corsa si infiammo già sulle rampe di Vico d'Elsa, quando il palermitano Giuseppe Di Salvo, esce dal gruppo e si lancia solitario al galoppo. Nessuno replica alla sua azione, ma quando il vantaggio ha quasi raggiunto i due minuti, sono le gli uomini in divisa nera dell'Altopack a scandire il ritmo e occuparsi del recupero del fuggitivo. L'azione riesce sulla dura rampa di Santa Maria, dove il gruppo degli inseguitori soffia sul collo a Di Salvo. Raggiunto il fuggitivo, dopo un centinaio di chilometri di fuga, è il giovane polacco Poljansky a tentare l'azione sulla salita di Pancole, ben coperto dai compagni di squadra, Rumsas in primis.

Intanto si raggiunge il traguardo della mediofondo. E' volata, ed è ancora una volta il bolognese Massimiliano Grazia il più veloce, riuscendo anche ad alzare le braccia. Il versiliese Federico Cerri e il parmense Enrico Saccomanni chiudono il podio.

L'azione di evasione degli Altopack riesce e il fuggitivo arriva a guadagnare fino a 3'30". Il suo arrivo è in solitaria e a braccia alzate. Gli inseguitori sono così così costretti a giocarsi la piazza d'onore in volata, dove Di Salvo mette alla sua ruota Marco Da Castagnori.

La corsa rosa della granfondo vede ancora una volta la fiorentina Ilaria Rinaldi, che tra l'altro giocava sulle strade di casa, dominare in pieno la corsa. Seconda piazza per Francesca Martinelli e terza per la romagnola Gabriella Emaldi.

Sulla mediofondo è la parmense Ilaria Lombardo a cogliere la vittoria. Dietro di lei giungono la compagna di squadra russa Ekaterina Chugunkova e Sabrina Raggiante.

Come sempre il pasta party, gratuito per tutti, con tanto di affettati toscani, formaggio, pasta, pane, salsiccia alla brace, crostata e frutta (il tutto annaffiato da acqua o vino), ha rimesso in forze i partecipanti e i loro accompagnatori.

La cerimonia di premiazione, che ha distribuito cesti ricolmi di prodotti gastronomici, ha chiuso la giornata.

Tra le società, è stata nuovamente la Cicli Gaudenzi a salire sul gradino più alto del podio, seguita dal GS Futura Sport Cicli Zapier e dal GS ARCI Perignano.

Splendidamente riuscita la Cena del ciclista del sabato sera, che ha messo a tavola oltre 120 commensali, i quali hanno gustato affettati, pasta e carne alla brace, come sempre con vino rosso a fiumi.

«Un percorso rinnovato e anche molto duro – sono le parole di Paolo Marrucci, organizzatore della manifestazione – che però è piaciuto a tutti, nonostante i primi disappunti appena passato il traguardo, posto ovviamente in salita. Ha retto bene anche la nuova zona logistica, non senza qualche difficoltà, ma che supereremo nelle prossime edizioni»

Non mancano certo i ringraziamenti a tutto lo staff, alle forze dell'ordine, ai volontari e a tutte le amministrazioni che hanno dato il loro supporto.

Si chiude così ufficialmente il Giro del Granducato di Toscana.

Informazioni sul sito della manifestazione

CLASSIFICHE
GRANFONDO MASCHILE
1. Pawel Polianski (Gfdd Altopack); 04:10:27; 38,58km/h
2. Giuseppe Di Salvo (Velo Club Maggi 1906 Asd); 04:16:38; 37,82km/h
3. Marco Da Castagnori (Asd Team Fondriest); 04:16:38; 37,76km/h
4. Vladislav Borisov (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 04:16:39; 37,69km/h
5. Alexander Zhdanov (Gfdd Altopack); 04:16:39; 37,83km/h
6. Luca Bigazzi (Olimpia Cycling Team Asd); 04:16:40; 37,66km/h
7. Raimondas Rumsas (Gfdd Altopack); 04:16:45; 37,63km/h
8. Giuseppe Di Grande (Asd Parkpre Giordana Dmt); 04:17:48; 37,64km/h
9. Davide Brotini (Cicli Puccinelli); 04:19:27; 37,38km/h
10. Nikita Eskov (Velo Club Maggi 1906 Asd); 04:19:43; 37,39km/h

GRANFONDO FEMMINILE
1. Ilaria Rinaldi (Cavallino - Specialized); 04:52:50; 32,99km/h
2. Francesca Martinelli (Velo Club Maggi 1906 Asd); 05:09:20; 31,31km/h
3. Gabriella Emaldi (Sc Pedale Bianconero Lugo Asd); 05:09:30; 31,23km/h
4. Karen Alice Doljak (Gs Cicli Gaudenzi); 05:12:09; 31,04km/h
5. Claudia Bertoncini (Velo Club Maggi 1906 Asd); 05:19:34; 30,25km/h

MEDIOFONDO MASCHILE
1. Massimiliano Grazia (Green Devils Team); 03:03:06; 38,19km/h
2. Federico Cerri (Velo Club Maggi 1906 Asd); 03:03:08; 38,24km/h
3. Enrico Saccomanni (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:03:09; 38,06km/h
4. Giancarlo Bertellotti (Gs Pedale Pietrasantino); 03:03:09; 38,04km/h
5. Riccardo Salani (Eneganzerozero Team); 03:03:12; 38,45km/h
6. Roberto Rinaldini (Team Scott-Pasquini-Valcerfone Bi); 03:03:12; 38,21km/h
7. Luigi Salimbeni (Olimpia Cycling Team Asd); 03:03:12; 38,21km/h
8. Raffaele Basile (Ciclo Team San Ginese); 03:03:12; 38,15km/h
9. Alessio Gori (Asd Sansoni Team); 03:03:12; 38,02km/h
10. Andrea Vecoli (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:03:14; 38,15km/h

MEDIOFONDO FEMMINILE
1. Ilaria Lombardo (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:21:32; 34,57km/h
2. Ekaterina Chugunkova (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:33:36; 32,71km/h
3. Sabrina Raggiante (Asd Coach Cycling Team Test); 03:36:09; 32,37km/h
4. Cristina Coletti (Asd Filippelli Vecchia Parma); 03:37:13; 32,13km/h
5. Silvia Cattani (Gs Ontraino); 03:38:53; 31,96km/h

SOCIETA'
1. GS Cicli Gaudenzi; 2. GS Futura Sport Cicli Zapier; 3. GS ARCI Perignano


Letto : 1593 | Torna indietro