Il tuo IP č 3.238.186.43
Notizie

 
Granfondo Inkospor Casciana Terme 2013

Gf Inkospor: e alla fine niente pioggia sui 1100 ciclisti

Inserito il 24 marzo 2013 alle 19:12:00 da enrico. IT -

Alla fine la tanto temuta pioggia si è solo intravista e non ha rovinato la bella festa. 1100 i partenti sui 1300 iscritti. La vittoria della granfondo va al lituano Raimondas Rumsas, mentre la mediofondo se l'aggiudica Luca Maestroni. Tra le donne vittoria della Rinaldi sul lungo e della Schartmuller sul corto. La Cicli Gaudenzi si impone tra le società.


Alla fine la tanto temuta pioggia si è solo intravista e non ha rovinato la bella festa. 1100 i partenti sui 1300 iscritti. La vittoria della granfondo va al lituano Raimondas Rumsas, mentre la mediofondo se l'aggiudica Luca Maestroni. Tra le donne vittoria della Rinaldi sul lungo e della Schartmuller sul corto. La Cicli Gaudenzi si impone tra le società.
 

Anche il pro Chicchi alla partenza della Granfondo Inkospor Casciana Terme (ph Play Full Nikon)

 

24 marzo 2013, Casciana Terme (Pi) – Viste le previsioni del giorno prima, nessuno avrebbe mai sperato in tanta clemenza da parte di Giove Pluvio, che ha permesso che la 9a edizione della Granfondo Inkospor Casciana Terme si svolgesse nel migliore dei modi.

La bella festa del ciclismo amatoriale prende il via sabato 23 marzo, con l'apertura della maestosa Area Espositiva, che occupa in pieno la centralissima piazza Garibaldi. Si cominciano anche a distribuire i numeri di gara e il relativo pacco gadget, all'interno del quale spadroneggiano i prodotti Inkospor. Ma la festa del sabato non finisce qui, anzi continua la sera con la tanto attesa Cena del Ciclista, che ospita sotto la struttura più di cento persone: un vero successo a suo di prelibatezze toscane.

Ore 8.30 di domenica mattina. Vengono aperte le griglie di partenza e 1100 ciclisti, dei 1300 iscritti, prendono il proprio posto in attesa della partenza prevista per le ore 9.30.

La corsa prende subito vita al termine del primo, breve, tratto turistico necessario per uscire dal centro urbano, con una serie di allunghi. La salita di Palaia opera la prima selezione e manda in fuga un gruppetto di sei atleti, tra cui Luca Maestroni. La testa della corsa guadagna via via vantaggio, e la salita del Garetto, ma soprattutto la discesa di Castellina Marittima, resa umida dalla poca pioggia appena caduta, sfascia il gruppetto. In testa restano Francesco Cipolletta, Gianluca Mirenda e Luca Maestroni. Mancano ancora alcuni chilometri all'arrivo del percorso corto, ma dalle retrovie viene lanciata l'offensiva da parte del lituano Raimondas Rumsas e del compagno di squadra russo Alexander Zhdanov. Sull'ascesa di Madonnina dei Monti gli inseguitori colmano il gap e si uniscono ai fuggitivi. Ma la lotta non è terminata. Rumsas e il compagno lanciano alcuni scatti e scaricano il siciliano Mirenda. Intanto al bivio posto a 300 metri dall'arrivo, Maestroni sceglie di andare a cogliere la sua prima vittoria stagionale.

Dietro di lui intanto recuperano Massimiliano Grazia e Marco Morrone, che decidono il secondo posto in volata a favore di Grazia.

Sul percorso lungo restano il lituano e il russo, che continuano la loro cavalcata guadagnando sempre più terreno, giungendo indisturbati all'arrivo a braccia alzate. Dietro di loro sono il palermitano Giuseppe Di Salvo, il parmense Enrico Saccomanni e Marco Da Castagnori a tentare il rientro, ma senza successo. E' il siciliano a salire sul terzo gradino del podio.

Vittoria avventurosa in ambito femminile per la fiorentina Ilaria Rinaldi, rimasta vittima di un guasto meccanico che l'ha costretta a fermarsi per alcuni minuti per risolvere il guaio, perdendo, successivamente, anche un pattino del freno posteriore. Dietro di lei giungono Alina Casillo e Karen Alice Doljak.

La corsa rosa sulla mediofondo vede la vittoria della meranese Astrid Schartmuller, che precede l'emiliana Ilaria Lombardo e Francesca Martinelli.

Tra le società dominio dell'aretina Cicli Gaudenzi, che lascia sul secondo gradino del podio il GS Futura Cicli Sport Zapier e il GS Poccianti sul terzo.

Si chiude con l'immancabile pasta party e le veloci premiazioni questa splendida edizione della manifestazione cascianese, assegnando anche il titolo di campione italiano Geometri Liberi Professionisti.

Termina quindi in bellezza la terza prova del Giro del Granducato di Toscana, che dà appuntamento a Pomarance (Pi) il 14 aprile, per la Green Fondo Paolo Bettini – La Geotermia.

 

CLASSIFICHE
Granfondo maschile
1. Raimondas Rumsas (Gfdd Altopack ); 03:27:58; 35,51km/h
2. Alexander Zhdanov (Gfdd Altopack ); 03:27:58; 35,49km/h
3. Giuseppe Di Salvo (Velo Club Maggi 1906 Asd); 03:29:55; 35,25km/h
4. Marco Da Castagnori (Asd Team Fondriest); 03:29:56; 35,21km/h
5. Enrico Saccomanni (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:31:20; 35km/h
6. Lorenzo Ferrari (Asd Serravalle); 03:37:12; 34,04km/h
7. Gianluca Maggiore (Asd Team Fondriest); 03:37:13; 34,03km/h
8. Gianluca Mirenda (Velo Club Maggi 1906 Asd); 03:37:15; 34,05km/h
9. Nikita Eskov (Velo Club Maggi 1906 Asd); 03:37:15; 34,05km/h
10. Giovanni Busdraghi (A.S.D. Team Bike Ballero); 03:37:44; 33,94km/h

Granfondo Femminile
1. Ilaria Rinaldi (Asd Parkpre Giordana Dmt); 03:43:09; 33,13km/h
2. Alina Casillo (Mtb Club Cecina); 04:10:17; 29,58km/h
3. Karen Alice Doljak (Gs Cicli Gaudenzi); 04:11:48; 29,41km/h
4. Suzanne Regul (Gs Cicli Gaudenzi); 04:28:06; 27,62km/h
5. Valeria Martino (Gs Cicli Gaudenzi); 04:39:52; 26,46km/h

Mediofondo Maschile
1. Luca Maestroni (Asd Serravalle); 02:45:21; 37,21km/h
2. Massimiliano Grazia (Green Devils Team); 02:45:48; 37,09km/h
3. Marco Morrone (Olimpia Cycling Team Asd); 02:45:49; 37,07km/h
4. Raffaele Basile (Ciclo Team San Ginese); 02:46:45; 36,9km/h
5. Simone Orsucci (Ciclo Team San Ginese); 02:46:56; 36,8km/h
6. Alessandro Spampani (Olimpia Cycling Team Asd); 02:46:57; 36,85km/h
7. Francesco Cipolletta (Gfdd Altopack ); 02:47:52; 36,59km/h
8. Simone Pampaloni (Green Devils Team); 02:48:26; 36,61km/h
9. Giancarlo Bertellotti (Gs Pedale Pietrasantino); 02:49:03; 36,42km/h
10. Luigi Salimbeni (Olimpia Cycling Team Asd); 02:49:04; 36,36km/h

Mediofondo femminile
1. Astrid Schartmuller (Tagliaro); 02:59:24; 34,25km/h
2. Ilaria Lombardo (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 03:06:31; 32,98km/h
3. Francesca Martinelli (Velo Club Maggi 1906 Asd); 03:07:53; 32,71km/h
4. Elena Riccomi (Individuale); 03:14:14; 31,63km/h
5. Maurizia Landucci (Polisportiva Croce Rossa); 03:19:15; 30,87km/h

Info: http://www.folgorebike.it

 

 

Letto : 1582 | Torna indietro