Il tuo IP Ť 54.236.35.159
Notizie

 
Team Cinelli Glass'nGo

Il Team Cinelli GlassínGo veste Santini

Inserito il 23 ottobre 2012 alle 10:13:00 da andrea. IT -

Il maglificio sportivo di fama internazionale partner tecnico per l’abbigliamento da gara.
La formazione bianco-rosso-blu indosserà la divisa più innovativa e performante della gamma Santini, sviluppata in collaborazione con le migliori squadre professionistiche.


23 ottobre 2012, Corsico (Mi) – Sarà Santini, marchio storico dell’abbigliamento tecnico per il ciclismo, a vestire il Team Cinelli Glass’nGo per la stagione 2013.

Dal 1965 Santini produce capi di alta qualità e rigorosamente made in Italy. Ogni giorno oltre 3000 prodotti vengono realizzati nello stabilimento produttivo di Lallio (Bg). Di questi, circa il 70% viene esportato all’estero, raggiungendo qualsiasi paese al mondo dove esista passione per la bicicletta.

Sponsor e fornitore ufficiale da oltre 20 anni di tutte le maglie dei campionati del Mondo UCI e del Giro d’Italia, Santini si contraddistingue per la costante ricerca di materiali innovativi e di nuove metodologie produttive e per lo stretto contatto con il mondo del ciclismo professionistico, dove vengono testati tutti i nuovi prodotti prima di essere lanciati sul mercato.

Per la prossima stagione Santini sarà fornitore ufficiale di tutto l’abbigliamento tecnico per il Team Cinelli Glass’nGo, per una collaborazione che unisce due marchi che hanno fatto la storia del ciclismo: “Cinelli è sempre stato un marchio riconosciuto per il suo stile distintivo ed innovativo” afferma il Cav. Pietro Santini, presidente di Santini Maglificio Sportivosiamo quindi orgogliosi di poter collaborare con il team granfondo sponsorizzato dall’azienda milanese, con la quale abbiamo già proficuamente lavorato in passato.

Sono molto fiducioso per questa nuova collaborazione” rivela anche Andrea Capelli, presidente del Team Cinelli Glass’nGoperché la partnership con Santini dà ampio respiro alle potenzialità della squadra e sicuramente il connubio tra due realtà molto recettive e attente al mondo del ciclismo non potrà essere che vincente, anche al di fuori dei confini nazionali”.

Letto : 1254 | Torna indietro