Il tuo IP č 18.208.186.19
Notizie

 
Granfondo delle Cinque Terre 2012

GF delle 5 Terre: Carriero e la Gaggini festeggiano la maggiore etą

Inserito il 09 settembre 2012 alle 18:16:00 da enrico. IT -

Valentino Carriero e a Daniela Gaggini vincono la 18a Granfondo delle Cinque Terre. Federico Cerri e Ilaria Lombardo siglano la mediofondo. La Bike Evolution Rodman team si impone tra le società. Ercole Baldini l'icona della manifestazione.


9 settembre 2012, Deiva Marina (Sp) – E' andata al romagnolo Valentino Carriero, portacolori del Team Maggi FRW, la vittoria del percorso lungo da 151 chilometri della 18a Granfondo delle Cinque Terre e della Riviera spezzina di domenica 9 settembre. E' stato invece il toscano Federico Cerri a firmare l'albo d'oro della mediofondo. La lombarda Daniela Gaggini e la parmense Ilaria Lombardo, vincono la categoria femminile della granfondo e della mediofondo rispettivamente.

Sono le prime asperità di giornata a forzare il ritmo della corsa e a mandare in fuga il toscano Federico Cerri già sulle prime rampe di Framura. Al suo inseguimento si lancia un gruppo di una ventina di elementi. Sulla salita al Passo del Termine, sotto il forcing di Raimondas Rumsas, il plotone di inseguitori si sfalda e al bivio dei percorsi posto a Pian di Barca, sul mediofondo si ritrova Cerri, in testa con circa due minuti di vantaggio sul gruppo inseguitori composto da cinque elementi. Il toscano forza il ritmo e il gruppo non riesce a chiudere un gap che invece va via via aumentando. Federico Cerri va così a vincere solitario a braccia alzate la mediofondo. Gli inseguitori, sotto il forcing dell'altro toscano Simone Orsucci, si sgretola tanto da mostrare un arrivo alla spicciolata con il secondo posto di Orsucci e il terzo di Cinni Devis.

Sulla granfondo, intanto, svoltano in dodici e si procede nel tentativo di scremare il gruppo. Le salite di Sorbolo e di Madrignano, nonostante i tentativi di evasione non riescono però nell'intento, forse in previsione del lungo tratto di pianura necessario per giungere a Carrodano. Il gruppo giunge quindi compatto fino a Levanto per affrontare l'ultima asperità di giornata, la scalata alla Colletta di Guaitarola. Qui è il romagnolo Carriero a lanciare la sua azione personale. Al suo inseguimento si lanciano l'imperiese Manuele Caddeo, il toscano Simone Sguerri e il pistoiese Alfonso Falzarano. Il giovane Carriero ha un passo però incontenibile e scollina il Passo del Bracco con oltre 2' di vantaggio sul terzetto. Per lui la vittoria è a mani alzate sul lungo mare di Deiva. Sarà invece la volata a determinare il podio che vede al secondo gradino Caddeo e al terzo Sguerri.

Tra le donne, sulla mediofondo, la vittoria va alla parmense Ilaria Lombardo, prima donna a giungere al bivio dei percorsi, con un vantaggio tale da assicurarle la vittoria. Dietro di lei giungono in volata Daniela Padi e Raffaella Palombo, rispettivamente sul podio alla seconda e terza posizione.

Gara combattuta sulla granfondo dove la spezzina Daniela Passalacqua mantiene il dominio fino all'attacco dell'ultima salita, inseguita dalla lombarda Daniela Gaggini. E' proprio questa a forzare il ritmo e a recuperare terreno sulla ligure, superandola e andando a vincere la granfondo. Si dovranno attendere sette minuti per vedere passare sull'arrivo la Passalacqua. Terza piazza per la torinese Monica De Palma.

Tra le società, la vittoria a punti è andata alla ligure Bike Evolution Rodaman Team, seguita dalla corregionale Polisportiva Cral Vigili del Fuoco di Genova e dalla torinese Jolly Europrestige.

La granfondo è stata l'epilogo di una “tre giorni” di festa che ha occupato la cittadina di levante, sin dal venerdì con la CicloScalata “Memorial Elio scaramuccia” capace di portare alla partenza una sessantina di specialisti del settore. Durante la serata di venerdì è stata la riuscitissima elezione di Miss Granfondo a tenere piacevolmente occupati i numerosissimi spettatori. Le due Miss (Miss Granfondo e Miss Sport) hanno presenziato alle premiazioni della granfondo.

Testimonial della manifestazione e impegnato come starter d'eccezione è stato il grande campione degli anni '60 Ercole Baldini, il quale ha presenziato anche alle premiazioni.

Come sempre tutta l'organizzazione è stata impeccabile, a partire dalla zona logistica e dalla consegna dei dorsali e dei pacchi gara, che non ha mai creato contrattempi.

Il percorso, rinnovato a causa dell'inagibilità della Cinque Terre, è piaciuto ai partecipanti e ha presentato due salite inedite (per la granfondo), capaci di sopperire, in termini di dislivello, a quelle inagibili.

La manifestazione è terminata con l'immancabile pasta party che, come ormai è di tradizione, ha visto nel tipico Bagnun il suo piatto forte.

Ancora una grande festa quella di questa diciottesima edizione della granfondo deivese, capace di iscrivere nella lista dei partenti ben 1200 ciclisti, di cui 1184 giunti al traguardo. Numeri di tutto rispetto per questa stagione che sta volgendo al termine.

 

CLASSIFICHE
Granfondo Maschile
1. Valentino Carriero (Team Maggi Frw); 04:21:29; 34,21km/h
2. Manuele Caddeo (Team X-Bionic - Lapierre); 04:23:47; 33,92km/h
3. Simone Sguerri (Genetik Cycling Team Asd); 04:23:47; 33,92km/h
4. Alfonso Falzarano (Team Maggi Frw); 04:23:47; 33,91km/h
5. Giuseppe Di Salvo (Team Maggi Frw); 04:23:48; 33,91km/h
6. Gianluca Mirenda (Team Maggi Frw); 04:25:50; 33,65km/h
7. Jamie Burrow (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 04:25:50; 33,65km/h
8. Alexander Bazhenov (Asd Gfdd Altopack - Promotec); 04:25:50; 33,65km/h
9. Bruno Sanetti (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 04:29:31; 33,19km/h
10. Andrea Paluan (Asd Team Cycling Center); 04:33:23; 32,72km/h

Granfondo Femminile
1. Daniela Gaggini (Makakoteam); 05:14:24; 28,45km/h
2. Daniela Passalacqua (Promo Ciclo); 05:21:23; 27,84km/h
3. Monica De Palma (Uc Ezio Borgna Isdc); 05:47:21; 25,76km/h
4. Barbara Ramorino (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Cycling Team); 05:52:35; 25,37km/h
5. Isabella Mitrotti (Asd Cassinis Cycling Team); 05:52:36; 25,37km/h

Mediofondo Maschile
1. Federico Cerri (Team Freedom Bike Cicli Tarducci); 02:23:38; 36,22km/h
2. Simone Orsucci (Ciclo Team San Ginese); 02:26:11; 35,59km/h
3. Devis Cinni (Frecce Rosse Rowabike); 02:26:23; 35,54km/h
4. Raffaele Basile (Ciclo Team San Ginese); 02:27:02; 35,38km/h
5. Nicola Ramacciotti (Ciclo Team San Ginese); 02:27:03; 35,38km/h
6. Enrico Saccomanni (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 02:27:56; 35,17km/h
7. Tommaso Cecchi (Genetik Cycling Team Asd); 02:29:36; 34,78km/h
8. Yuri Gorini (Genetik Cycling Team Asd); 02:29:36; 34,78km/h
9. Francesco Avanzo (Pvb Bergner Brau); 02:30:29; 34,57km/h
10. Leonardo Viglione (Uc Ezio Borgna Hersh Bike Team); 02:30:35; 34,55km/h

Mediofondo Femminile
1. Ilaria Lombardo (Pol Cral Vigili Del Fuoco Genova Punto Sport); 02:38:35; 32,8km/h
2. Donatella Padi (Cycling Lavagna); 02:45:21; 31,46km/h
3. Raffaella Palombo (Team Cinelli Glass&Rsquo;Ngo); 02:45:21; 31,46km/h
4. Ilaria Rinaldi (Asd Parkpre Giordana); 02:51:00; 30,42km/h
5. Patrizia Cabella (Bike Evolution Rodman Team); 02:52:26; 30,17km/h

Società
1. Bike Evolution Rodman team; 2. Pol. Cral Vigili del Fuoco di Genova; 3. Jolly Europrestige

Info: www.granfondo5terre.com.

Letto : 1548 | Torna indietro